Napoli, il PD con Valente Sindaco passa a 9 candidati fantasma

  Una persona risulta indagata nell’inchiesta sui candidati ‘a loro insaputa’ nelle comunali 2016 a Napoli. A quanto si è appreso nei suoi confronti si ipotizza il reato di violazione della legge elettorale:

avrebbe certificato alcune candidature all’insaputa degli interessati.  E’ la sola iscrizione nel registro degli indagati che risulta, al momento, nell’inchiesta condotta dal pm Stefania Buda e coordinata dal procuratore aggiunto Alfonso D’Avino.

L’inchiesta è concentrata in particolare sulla lista Napoli Vale, formazione civica a sostegno della candidata sindaco PD Valeria Valente, nella quale sarebbero emerse finora nove casi di presunte candidature irregolari su  40 candidati, che non sapeva di dover scendere in campo a sostegno di Valente, la candidata a sindaco di Napoli nel corso delle ultime amministrative. La Valente sarà ascoltata domani in qualità di persona in formata dei fatti dal pm Buda.